[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

Torna alla pagina precedente:

[ Torna all'inizio della pagina ]


Le esenzioni per reddito

La Regione Piemonte ha confermato la validitÓ delle esenzioni E01 - E03 - E04 e E05 (giÓ rilasciate in precedenza e in scadenza al 31 marzo 2017), sino al 31 marzo 2018, senza alcun obbligo per l'assistito che quindi non dovrÓ recarsi all'ASL territorialmente competente.

Si precisa che Ŕ responsabilitÓ del singolo utente accertarsi se sussistano le condizioni per ottenere il rilascio o il rinnovo dell'esenzione medesima.

Si ricorda che il soggetto, avente diritto all'esenzione per reddito dal pagamento del ticket sulle visite/prestazioni specialistiche ambulatoriali e gli esami diagnostici, Ŕ:

  • Cod. E01: persona con meno di 6 anni o pi¨ di 65 anni e con reddito familiare inferiore a € 36.151,98 - Il minore al compimento del 6░ anno, non potrÓ pi¨ usufruire di tale esenzione;
  • Cod. E03: titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di assegno (ex pensione) sociale;
  • Cod. E04: titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di pensione al minimo, con pi¨ di 60 anni e reddito familiare inferiore a € 8.263,31, incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico.

La validitÓ del Codice E05, relativo all'esenzione per reddito dalla compartecipazione alla spesa farmaceutica per i residenti in Piemonte - compresi tra i 6 e i 65 anni di etÓ -, con reddito familiare inferiore a € 36.151,98, Ŕ prorogata al 31 marzo 2018

Chi Ŕ titolare di esenzione Cod. E02 - disoccupati e lavoratori in mobilitÓ - con reddito familiare inferiore a € 8.263,31 incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico, dovrÓ recarsi nella propria ASL per l'eventuale rinnovo del certificato.

Per evitare inutili code e lunghe attese agli sportelli, si ricorda che i certificati di esenzione possono essere rinnovati nel corso dell'anno; non Ŕ quindi necessario rivolgersi agli sportelli nell'immediato se non si Ŕ nelle condizioni di dover usufruire delle esenzioni per prestazioni.

Il rinnovo deve essere effettuato agli sportelli di Medicina di Base territorialmente competenti:

Sportelli Distrettuali
SedeIndirizzo Orari
 
Arona

piazza De Filippi, 2 dal lunedý al venerdý 8.30 - 13.00
martedý e giovedý 14.00 - 15.30
Biandrate via Greppi, 9lunedý, mercoledý e venerdý 8.00 - 13.00
martedý e giovedý 10.00 - 13.00
Carpignano Sesiavia Cavour, 12 da martedý a giovedý 8.00 - 13. 00
lunedý e venerdý 10.00 - 13.00
Borgomaneroviale Zoppis, 6dal lunedý al venerdý 8.30 - 12.30
mercoledý 14.00 - 15.30
Galliate via Varzi, 21 lunedý, mercoledý e venerdý 8.10 - 13.00 e 14.00 - 15.30; martedý e giovedý 8.10 - 13.00
Ghemme via Castello,7 da martedý a giovedý 9.00 - 12.30
Novara viale Roma, 7

Sportello dedicato dal 3 al 14 aprile 2017 da lunedý a venerdý 10.00 - 12.30; 13.00 -15.00

Dal 17 aprile 2017 rivolgersi allo Sportello Unificato dal lunedý al venerdý 8.10 - 15.00

Oleggiovia Gramsci dal lunedý al venerdý 8.30 - 12.30
Trecate via Rugiada,20 dal lunedý al venerdý 8.10 - 12.30 e 13.30 - 15.30

Si precisa che negli elenchi Ministeriali non sono inclusi gli utenti con esenzione E02 ed i nuovi nati; pertanto per queste categorie Ŕ sempre necessario richiedere il certificato agli Sportelli Distrettuali.

Il concetto di nucleo familiare Ŕ stabilito con Decreto del Ministro della SanitÓ di concerto con il Ministro delle Finanze del 22 gennaio 1993 [art. 1] che recita: "... ai fini dell'individuazione del reddito familiare... concorrono i redditi complessivi, riferiti all'anno precedente, posseduti dai singoli componenti il nucleo familiare (coniugi legalmente sposati + familiari a carico)".

Tutte le autocertificazioni rese per l'ottenimento dell'esenzione per reddito, sono trasmesse dall'ASL all'Agenzia delle Entrate ed al Ministero dell'Economia e Finanze per gli accertamenti sulle dichiarazioni non veritiere come previsto dalla legge.
La legge prevede sanzioni amministrative e penali derivanti da dichiarazioni false relativamente alla propria posizione reddituale e/o a quella dei componenti il nucleo familiare.

Sono esclusi dagli elenchi dei soggetti esenti i cittadini che, in base ai controlli effettuati dall'Agenzia delle Entrate (attraverso le funzionalitÓ operative del sistema Tessera Sanitaria) sulle dichiarazioni rese sino al 31/12/15, sono stati oggetto di verifica negativa, ossia risulta che hanno attestato il falso rispetto alle loro condizioni di reddito.

Nei loro confronti l'ASL provvederÓ a rendere nota, anche contestualmente alle azioni di recupero dell'indebito, la cancellazione dagli elenchi degli esenti, ma gli stessi soggetti, qualora ritengano di essere- attualmente- in possesso dei requisiti di reddito per l'esenzione dalla compartecipazione alla spesa sanitaria, potranno presentare una nuova auto-certificazione che ne attesti il diritto.

 

[ Torna all'inizio della pagina ]


[ Torna all'inizio della pagina ]