[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

Torna alla pagina precdente:

[ Torna all'inizio della pagina ]


Azienda Sanitaria Locale ASL 13 / Per saperne di pi¨... / Il medico di famiglia si sceglie
Scelta e revoca del medico di famiglia on line:

Da questa sezione Ŕ possibile accedere al sistema di scelta e revoca del medico di medicina generale on line dal portale dei servizi sanitari piemontesi "la mia salute" evitando di fare code agli sportelli.

Per effettuare il cambio del medico Ŕ sufficiente registrarsi sul sito Sistema Piemonte www.sistemapiemonte.it o essere in possesso di una Tessera Sanitaria - Carta Nazionale del Servizi giÓ attiva.
Dopo aver effettuato l'accesso, si ottiene una lista dei medici nel proprio territorio di residenza o domicilio.
Cosa si pu˛ fare: il servizio permette di cambiare, scegliere e revocare il medico di famiglia. La scelta del nuovo medico Ŕ possibile all'interno di un territorio (detto ambito sanitario) che viene ricavato dal tuo domicilio. Il cambio del medico Ŕ immediato. Puoi accedere al servizio anche solo per avere informazioni sugli orari di ambulatorio o per stampare un nuovo tesserino sanitario contenente i dati del tuo medico.
Attenzione: Dopo aver cambiato il medico non potrai effettuare un nuovo cambio prima di 30 giorni.
Vantaggi : evitare le code agli sportelli; essere svincolati dagli orari di servizio; poter visualizzare su mappa gli ambulatori e gli orari dei medici della tua zona.
Cosa occorre: essere domiciliati in Piemonte e avere le credenziali di Sistema Piemonte o TorinoFacile

N.B. il servizio non permette la scelta di un pediatra.

Realizzato dalla Regione Piemonte, Assessorato alla SanitÓ, in collaborazione con il CSI Piemonte, il nuovo servizio interessa i Medici di Medicina Generale ed Ŕ ora disponibile in fase sperimentale per tutti i cittadini che fanno riferimento alle Aziende Sanitarie di Alessandria e di Novara. Il sistema Ŕ stato realizzato dal CSI in modo da poter essere comunque applicato a tutte le ASL senza oneri di investimento e sarÓ quindi presto esteso ad altre zone del Piemonte.

 

[ Torna all'inizio della pagina ]


[ Torna all'inizio della pagina ]