[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

Scopo e missioni.

L'ASL NO promuove la tutela della salute della popolazione, sia individuale che collettiva, in applicazione della politica della salute , definita dal Piano socio-sanitario regionale e in coerenza con gli altri strumenti della programmazione socio-sanitaria, a livello regionale.

L'ASL NO assicura:

  • la funzione di tutela, che garantisce i livelli di assistenza sanitaria essenziali e uniformi sul proprio territorio, coerentemente con le evidenze epidemiologiche e lo studio dei consumi sanitari attraverso la programmazione dei servizi erogati direttamente e acquisiti dagli erogatori privati accreditati o convenzionati;

  • la funzione di erogazione, che struttura l'offerta ed eroga i servizi necessari e appropriati nel rispetto delle compatibilità economiche finanziarie quali definite in ambito regionale.

L'erogazione dei servizi e delle prestazioni avviene nel rispetto dei principi di:

  • eguaglianza verso ogni utente che ha il diritto di ricevere l'assistenza e le cure più appropriate senza discriminazione di sesso, razza, lingua, ceto, religione ed opinioni politiche;
  • partecipazione, l'Azienda nel riconoscere la centralità del Cittadino ne garantisce la partecipazione tramite le associazioni di volontariato e di tutela dei diritti dei cittadini;
  • imparzialità, vengono garantite al cittadino equità di trattamento e di accesso;
  • libertà di scelta, nell'ambito delle facoltà consentite dalle leggi regionali e nazionali;
  • efficienza ed efficacia sanitaria perseguita attraverso l adozione nella pratica clinica delle metodologie dell'Evidence Based Medicine (EBM) e dell Evidence Based Nursing (EBN) al fine di produrre outcome di salute positivi. Il raggiungimento di tale obiettivo deve essere unito alla salvaguardia delle risorse disponibili che devono essere utilizzate nel miglior modo possibile evitando sprechi e costi inutili od inappropriati.

Prospettiva etica

L'ASL NO pone tra le sue priorità l'attenzione ad erogare prestazioni efficaci e di qualità ponendo al centro del percorso assistenziale i bisogni del paziente, impegnandosi a tradurre concretamente i principi e i valori che la ispirano e la guidano, quali:

  • centralità della persona assistita;
  • miglioramento continuo della qualità assistenziale;
  • approccio multidisciplinare agli aspetti clinici;
  • valorizzazione e coinvolgimento delle risorse umane;
  • umanizzazione degli spazi di ricovero e cura;
  • ascolto degli assistiti e comunicazione/relazione fra le persone.

L'ottimizzazione del sistema della cura si basa sull'integrazione delle tre dimensioni - etica, qualità e umanizzazione - in un'unica strategia organizzativa tesa ad armonizzare la varietà delle prestazioni erogate al concetto di servizio alla persona, in modo da migliorare non solo l'efficacia, l'efficienza nonché la produttività, ma anche la qualità dei servizi erogati con minori rischi e incidenti per i cittadini che ne fruiscono.


[ Torna all'inizio della pagina ]