[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

I comunicati e le note stampa:

Comunicato stampa n. 18 del 24 marzo 2016: L'OTORINOLARINGOIATRIA DI BORGOMANERO ADERISCE ALLA 2° GIORNATA AOOI per la prevenzione delle malattie del cavo orale
Anche per il 2016 la Struttura di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Borgomanero dell'ASL NO, aderisce alla giornata di prevenzione delle malattie otorinolaringoiatriche per promuovere la salute e fare diagnosi precoce dei tumori del cavo orale. Dopo il successo della prima edizione, l'Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani (AOOI) ripropone anche quest'anno la campagna nazionale "L'Otorinolaringoiatra ospedaliero e la prevenzione" con il patrocinio del Ministero della Salute, del Collegio Docenti Universitari di discipline Odontostomatologiche e della Società Italiana di ORL e Chirurgia Maxillo Facciale.
Venerdì 1° aprile 2016 le persone potranno rivolgersi agli ambulatori di otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Borgomanero dalle 10.30 alle 12.30 sottoponendosi a uno screening gratuito con il medico otorinolaringoiatra, accertamento che verrà registrato in apposito modulo e, in caso di esito positivo il paziente verrà invitato a prenotare una visita di approfondimento.
Quali sono le principali cause di tali patologie?

Abitudini e stili di vita non adeguati come il vizio del fumo, l'abuso di alcol, la scarsa igiene orale - afferma il Dott. Ruggero Guglielmetti, Responsabile del Reparto di Otorinolaringoiatria del nosocomio borgomanerese - l'infezione da papilloma virus legata ai rapporti sessuali, il lichen planus orale, i microtraumi cronici della mucosa della bocca dovuta a protesi dentario, l'eccessiva esposizione al sole e una dieta povera di frutta e verdura possono causare l'insorgenza dei tumori del cavo orale.
Il nostro territorio è interessato a queste problematiche?
L'incidenza in Italia è abbastanza alta, 4 casi ogni 100.000 abitanti e, quindi, purtroppo, anche la nostra zona non è esclusa a questo tipo di patologie.
Chi volesse puo' venire nei nostri ambulatori e sottoporsi dei controlli per avere una diagnosi rispetto alle problematiche.

Uno slogan per questa giornata...
Informazione capillare, stili di vita corretti e diagnosi precoce sono sicuramente strumenti efficaci per prevenire le malattie e vivere in salute.

Comunicato stampa n. 17 del 21 marzo 2016: Proroga validità esenzione dal pagamento del ticket per reddito
La Regione Piemonte ha confermato la validità delle esenzioni E01 - E03 - E04 e E05 (già rilasciate in precedenza e in scadenza al 31 marzo 2016), sino al 31 marzo 2017, senza alcun obbligo per l'assistito che quindi non dovrà recarsi all'ASL territorialmente competente.

Si ricorda che il soggetto avente diritto all'esenzione per reddito dal pagamento del ticket sulle visite/prestazioni specialistiche ambulatoriali e gli esami diagnostici è costituito da:
- persona con meno di 6 anni o più di 65 anni con reddito familiare inferiore a 36.151,98 € - Cod. E01. Il minore al compimento del 6° anno, non potrà più usufruire di tale esenzione;
- titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di assegno (ex pensione) sociale - Cod. E03;
- titolare (o a carico di altro soggetto titolare) di pensione al minimo con più di 60 anni e reddito familiare inferiore a 8.263,31 €, incrementato a 11.362,05 € in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 € per ogni figlio a carico - Cod. E04.
La validità del codice E05, relativo all'esenzione per reddito dalla compartecipazione alla spesa farmaceutica per i residenti in Piemonte compresi tra i 6 e i 65 anni di età, con reddito familiare inferiore a 36.151,98, è prorogata al 31 marzo 2017.
Chi è titolare di esenzione E02 - disoccupati e lavoratori in mobilità - con reddito familiare inferiore a 8.263,31 € incrementato a 11.362,05 € in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 € per ogni figlio a carico. Cod. E02, dovrà recarsi nella propria ASL per l'eventuale rinnovo del certificato.
Il concetto di nucleo familiare è stabilito con Decreto del Ministro della Sanità di concerto con il Ministro delle Finanze del 22 gennaio 1993 [art. 1].
Tutte le autocertificazioni rese per l'ottenimento dell'esenzione per reddito, sono trasmesse dall'ASL all'Agenzia delle Entrate ed al Ministero dell'Economia e Finanze per gli accertamenti sulle dichiarazioni non veritiere come previsto dalla legge. La legge prevede sanzioni amministrative e penali derivanti da dichiarazioni false relativamente alla propria posizione reddituale e/o a quella dei componenti il nucleo familiare.

Comunicato stampa n. 16 del 14 marzo 2016: SCIOPERO GENERALE NAZIONALE venerdì 18 marzo 2016
La Confederazione Sindacale CUB, le Associazioni Sindacali SI-COBAS, SGB e l'Unione Sindacale USI-AIT hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private per l'intera giornata di venerdì 18 marzo 2016.
I servizi erogati dall'ASL NO di Novara, in conseguenza di tale sciopero, potranno, pertanto, subire interruzioni o ritardi, fatti salvi quelli indispensabili garantiti per legge.

Comunicato stampa n. 15 del 14 marzo 2016: Grande risposta all'iniziativa "Un giocattolo e un libro per amico"
Riparte l'iniziativa "un giocattolo e un libro per amico" che l'Ufficio Stampa della Struttura Programmazione e Controllo Attività Esterne dell'Azienda Sanitaria Locale di Novara - ASL NO - porta avanti, ormai da anni, per consolidare e migliorare il dialogo con i piccoli assistiti grazie al sostegno dei Privati e delle forze sociali.
Hanno aderito alla richiesta di curare leggendo, donando libri, il Gruppo De Agostini di Novara, l'Adelphi Edizioni SpA di Milano e la Giunti Editore di Firenze.
L'obiettivo del 2016 è quello di mettere a disposizione della Pediatria dell'Ospedale S.S. Trinità di Borgomanero dell'ASL libri per l'infanzia e per gli adolescenti, al fine di creare una biblioteca per i piccoli ricoverati, rendendo così la struttura sanitaria più a misura di bambino.
L'iniziativa si è dimostrata nel corso del tempo un valido strumento per rivalutare l'immagine dell'Istituzione Pubblica e per sottolineare l'attenzione verso le persone più fragili, come i bambini, che possono avvicinarsi alla Struttura Sanitaria con meno paura e ansia.
La lettura è sicuramente un modo per creare un legame forte tra chi legge e chi ascolta, un vincolo ancora più intenso e importante tra mamma e/o, papà e figlio - afferma Elena Vallana dell'ufficio stampa - Quando un bambino è sofferente ha ancora di più bisogno della vicinanza e dell'affetto di un adulto e con il libro questa vicinanza diventa intimità e amore.
Per concludere mi piacerebbe ricordare una frase di De Saint Exupéry, tratta da Il Piccolo Principe "I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta", ma ogni volta è un piccolo e grande regalo che viene fatto da un bimbo.
Chi volesse aderire all'iniziativa può contattare l'Ufficio Stampa al n. 0321 374330 oppure all'email ufficio stampa@asl.novara.it oppure elena.vallana@asl.novara.it.

Comunicato stampa n. 14 del 11 marzo 2016: "Donare il sangue una scelta di cuore"
L'AVIS Sovracomunale di Borgomanero, in collaborazione con il Centro di Produzione e Validazione Emocomponenti (CPVE) e nello specifico il servizio Immunotrasfusionale (SIMT) dell'Ospedale di Borgomanero dell'ASL NO, organizza l'incontro: "Donare il sangue una scelta di cuore" che si terrà giovedì 17 marzo alle 20,15 presso l'Aula Magna dell'Ospedale cittadino in Viale Zoppis, 10.
Nel corso del convegno, verrà illustrata l'attività del SIMT, dell'AVIS , la chiamata programmata quale modalità essenziale per il raggiungimento degli obbiettivi regionali, sarà un momento di approfondimento sul nuovo decreto in merito alle disposizioni relative ai requisiti di qualita' e sicurezza del sangue e degli emocomponenti.
Si parlerà, infine, dell'importanza del corretto stile di vita per una donazione responsabile e per la tutela del donatore.
Sarà presente il Presidente Nazionale dell'AVIS - Dott. Vincenzo Saturni - relatore della serata.
"Donare il sangue è un atto di maturità, di grande sensibilità e altruismo - afferma Giovanni Camisasca, Direttore SIMT - e anche un gesto di responsabilità e attenzione verso la società che ci circonda, per sottolineare il nostro essere".

Comunicato stampa n. 13 del 3 marzo 2016: SCIOPERO GENERALE NAZIONALE - martedì 8 marzo 2016
L' Associazione Sindacale SLAI COBAS ha indetto uno sciopero generale nazionale di tutti i settori pubblici, privati e cooperativi di tutto il personale a tempo indeterminato, determinato, con contratti precari ed atipici, per l'intera giornata di martedì 8 marzo 2016.
I servizi erogati dall'ASL NO di Novara, in conseguenza di tale sciopero, potranno, pertanto, subire interruzioni o ritardi, fatti salvi quelli indispensabili garantiti per legge.

Comunicato stampa n. 12 del 3 marzo 2016: Ri-Scatti 2016."rassegna fotografica dedicata alla normale straordinarietà delle donne"
In occasione del cosiddetto "marzo in rosa", L'ASL NO organizza una rassegna fotografica dedicata alle donne che nella loro normalità fanno qualcosa di straordinario e che verrà esposta nella sede legale dell'ASL in viale Roma 7 a Novara [Palazzina A, ingresso A2 - piano terra] da venerdì 11 marzo a venerdì 25 marzo 2016.
L'iniziativa è fatta in collaborazione con l'agenzia ABComunicazione di Novara, che già l'anno scorso aveva presentato la rassegna fotografica nel capoluogo e che, nel 2016, ha rivolto lo zoom fotografico soprattutto alle donne impegnate nel mondo sanitario.
Donne "normali" che si incrociano per la strada, sugli autobus, in treno, al supermercato, al lavoro e che riescono a conciliare tutti gli impegni, tradizionalmente attribuiti al ruolo femminile.
Il presupposto è che comunicare è "come realizzare un abito di sartoria, un prodotto unico ed esclusivo efficace e non ripetibile" , come affermano le Comunicatrici dell'agenzia.
Attraverso dodici scatti fotografici, dodici immagini di donne che hanno cambiato la loro vita in nome dell'amore, della passione, della famiglia, del lavoro, emerge prepotente come sia necessario a volte prendere in mano il proprio destino. Si tratta di storie simili a quelle di milioni di altre donne, ma forse anche per questo, ancora più significative.
Ri-Scatti 2016, grazie all'Agenzia ABComunicazione e alle fotografie suggestive di Fabio Bonanno presenta immagini femminili legate al mondo sanitario, donno che svolgono il loro mestiere con competenza e intensità e che dedicano il tempo libero al volontariato, all'associazionismo, ad una passione inconsueta o con rilevanza sociale.
Ci sono anche storie di atlete, di donne che semplicemente si raccontano, attraverso i volti che non hanno bisogno di ritocchi perché mettono in luce la bellezza di chi è consapevole delle proprie scelte.
Ri-Scatti è anche un evento multimediale perché le immagini sono pubblicate sui principali social network e condivise a cascata nei profili di altri utenti.
La rassegna fotografica resterà esposta da lunedì a venerdì, dall'11 al 25 marzo p.v. dalle 8.00 alle 18.00, e ci auguriamo che sia un modo per dare intendere la donna nella sua complessità e totalità

[ Torna all'inizio della pagina ]


[ Torna all'inizio della pagina ]