[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

I comunicati e le note stampa:

Comunicato stampa n. 28 del 26 maggio 2016: Giornata mondiale contro il fumo di tabacco. ASL NO e Lilt insieme il 31 maggio a Novara
Anche quest'anno, in occasione della Giornata Mondiale contro il fumo di tabacco indetta dalla Organizzazione Mondiale della Sanità, il Centro di Trattamento del Tabagismo dell'ASL NO e la LILT di Novara saranno presenti con una postazione a Novara in Centro Città per informare la popolazione sugli effetti nocivi del tabacco e sull'offerta di trattamenti gratuiti per smettere di fumare.
Medici e Psicologi si metteranno a disposizione delle persone per informare sui danni da tabacco, rispondere a dubbi e fornire consigli, distribuire materiale informativo, eseguire gratuitamente spirometrie e carbossimetrie.
L'iniziativa coinvolge il Medico referente del Centro Giovanni Pistone e la Psicologa Gorizia Ariana Esposito e i Volontari della LILT che saranno presenti in piazza Delle Erbe a Novara dalle 10.00 alle 19.00.

Comunicato stampa n. 27 del 24 maggio 2016: Programmazione attività servizi territoriali dell'ASL NO nel periodo estivo.
L'Asl No, per garantire nel periodo estivo un servizio all'utenza il più possibile efficiente, ha programmato le attività delle sedi che operano a contatto con il pubblico nel modo seguente:
Sportello Unificato CUP e Centro Prelievi - viale Roma, 7 Novara [ Palazzina A ingresso A2, piano terra]: l'orario di apertura al pubblico non subirà alcuna variazione.
Distretto di Novara sedi sub-distrettuali

  • Sede Nord-Vela: sarà chiusa venerdì 3 giugno 2016, da lunedì 25 a venerdì 29 luglio 2016 compreso, da lunedì 29 a mercoledì 31 agosto 2016 compreso, da giovedì 1 a venerdì 9 settembre 2016 compreso;
  • sede di Sant'Agabio: osserverà la chiusura totale da mercoledì 1 a lunedì 6 giugno 2016 compreso e da martedì 16 a venerdì 19 agosto 2016 compreso; sarà sospesa solo l'attività infermieristica da lunedì 25 a venerdì 29 luglio compreso e da lunedì 5 a venerdì 9 settembre 2016 compreso;
  • sede di Biandrate: sarà chiusa da lunedì 8 a venerdì 12 agosto 2016 compreso;
  • sede di Carpignano Sesia: resterà chiusa da martedì 16 a venerdì 19 agosto 2016 compreso.

Medicina Sportiva sede di Novara [ Palazzina H] l'ambulatorio resterà chiuso venerdì 3 giugno 2016.
Distretto di Arona
Sede di Castelletto Sopra Ticino
: il servizio prelievi sarà chiuso da lunedì 8 a venerdì 19 agosto 2016 compreso;
sede di Oleggio: l'attività di prelievo sarà sospesa da lunedì 8 a venerdì 12 agosto 2016 compreso.
Distretto di Galliate
Sede di Cerano
: il Centro Prelievi e l'ambulatorio infermieristico chiuderanno martedì 16 agosto 2016, a partire dal 17 giugno al 16 settembre 2016 compreso, resteranno chiusi nella giornata di venerdi, in tale giorno per effettuare:

  1. prelievi ematici urgenti sarà possibile, con l'impegnativa del medico, rivolgersi al Centro Prelievi di Trecate, in via Rugiada, 20 , dalle 8.10 alle 9.10. (tel. 0321 786608)
  2. terapia intramuscolare e sottocutanea, sarà possibile rivolgersi, con l'impegnativa del medico, all'ambulatorio infermieristico in via Rugiada, 20, dalle 9.30 alle 10.00 (tel. 0321 786610/608).

Sede di Romentino:

  • martedì 16 agosto 2016 l'ambulatorio infermieristico resterà chiuso;
  • giovedì 18 agosto 2016 il Centro prelievi, l'ambulatorio infermieristico e delle vaccinazioni pediatriche resteranno chiusi, in tali giorni, per effettuare:
  1. prelievi ematici urgenti sarà possibile, rivolgersi al Centro Prelievi di Trecate, in via Rugiada, 20 dalle 8.10 alle 9.10 ( tel. 0321 786608);
  2. terapia intramuscolare e sottocutanea, sarà possibile rivolgersi con l'impegnativa del medico, all'ambulatorio infermieristico in via Rugiada, 20, dalle 9.30 alle 10.00 (tel. 0321 786610/608).

Le vaccinazioni pediatriche sono spostate ai giovedì successivi.

I servizi di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) saranno assicurati in tutte le sedi urbane e extraurbane per tutto il periodo in questione con le consuete modalità

Comunicato n. 26 del 18 maggio 2016: Serviamo... alla società che serviamo. L'AGBD mette in mostra il sogno del Progetto Ristoro Primavera
Dal 26 maggio 2016 sino al 9 giugno p.v. [dalle 8.00 alle 18.00] i ragazzi dell'Associazione AGBD onlus di Arona - Associazione Genitori Bambini Down - mettono in mostra nella sede legale dell'ASL in viale Roma 7 a Novara [Palazzina A, ingresso A2 - piano terra] il loro sogno: "Progetto Ristoro Primavera".

I risultati e gli effetti delle esperienze lavorative sviluppate da AGBD [e di molte altre condotte da altri centri in Italia], dimostrano che gli inserimenti lavorativi di persone con sindrome di Down sono possibili, determinando il necessario completamento del loro progetto di vita e apportando un arricchimento al contesto lavorativo e sociale in cui avvengono.
Perché l'inserimento lavorativo abbia successo occorrono strumenti operativi specifici, professionisti adeguatamente formati e un contesto adeguatamente preparato.
Nell'ultimo trimestre 2014 l'AGBD, in collaborazione con l'Ufficio di Piano Area Nord della Provincia di Novara, ha organizzato un corso di formazione per l'inserimento lavorativo di persone con disabilità intellettiva.
Dal mese di dicembre 2014 AGBD sta investendo le proprie risorse per ristrutturare un vecchio circolo a Meina per poter aprire un'attività commerciale (bar/ristorante) al cui interno saranno impiegate alcune persone con disabilità intellettiva, con la formula del tirocinio formativo o di regolare contratto di assunzione in affiancamento a personale qualificato.
Da ottobre 2015 è stato attivato un corso di formazione professionale per 12 ragazzi con sindrome di Down in età lavorativa presso i locali dell'Associazione per consentire loro di acquisire le competenze necessarie all'inserimento lavorativo, sia dal punto di vista tecnico che comportamentale. I professionisti coinvolti accompagneranno i ragazzi attraverso un percorso di crescita e di consapevolezza rispetto alle tematiche dell'identità, dell'adultità possibile (assunzione di responsabilità, indipendenza, autonomia) e del ruolo sociale come lavoratore.
Il "Progetto Ristoro Primavera" intende costruire un modello di imprenditoria sociale innovativa - afferma Tineke Everaarts, Presidente dell'Associazione - in grado di autosostenersi nel futuro e di coniugare le richieste del mercato economico con i bisogni e le risorse di persone con disabilità intellettiva.
I principi alla base delle azioni e delle scelte metodologiche dell'Associazione riguardano la promozione del concetto di inclusione sociale e lavorativa attraverso un approccio strategico e non assistenzialistico, individuando spazi concreti di crescita e posti di lavoro che permettano l'assunzione di un ruolo sociale riconoscibile e riconosciuto dalla comunità.
I destinatari a cui si rivolge il progetto sono 5 persone con disabilità intellettiva che hanno raggiunto la maggiore età e sono collocabili nel mondo del lavoro.
Il progetto riguarda indirettamente anche le famiglie dei ragazzi coinvolti
- prosegue la Presidente - ma anche la comunità di Meina, le realtà associative che potranno utilizzare il Ristoro Primavera come luogo di incontri per riunioni e collaborazioni e, infine, i clienti del ristorante che potranno apprezzare il buon cibo, constatare di persona la professionalità e la competenza del personale coinvolto ed essere anche portavoci di un cambio culturale nell'ottica di una sempre maggiore inclusione sociale.
Altri soggetti coinvolti nel progetto sono il Comune di Meina, il Gruppo Lions Club Arona Stresa e la Fondazione Comunità del Novarese.
Ringraziamo l'ASL che ci ha permesso di mostrare la grande energia, che esprimono i nostri ragazzi --. Attraverso tutti i nostri progetti vogliamo uscire dall'isolamento in cui spesso sindrome di Down costringe i soggetti e la famiglia.
Dedicare uno spazio dove i ragazzi mettono in mostra i loro sogni, ma anche la loro tenacia nel realizzarli, significa accettare la diversità trasformandola in una risorsa per tutti.

L'Associazione AGBD nasce nel 1989 per volontà di un gruppo di genitori con figli nati con la sindrome di Down con l'obiettivo di confrontarsi, scambiarsi informazioni ed esperienze per attuare un aiuto reciproco nella crescita dei propri figli.
L'Associazione negli anni è cresciuta ed è diventata un punto di riferimento per oltre 70 famiglie nel nord del novarese e zone limitrofe.
Ha sede in Arona in via Martiri della Libertà, dove specialisti, volontari e famiglie operano in sinergia con il servizi del territori.
L'Associazione lavora occupandosi di realizzare percorsi volti al raggiungimento della maggiore autonomia e inclusione sociale, tracciando per ogni persona un progetto di vita condiviso tra famiglia ed équipe educativa.
Le attività sono molteplici: laboratorio di inglese, di educazione alla teatralità per giovani adulti e per bambini e ragazzi, laboratori di ballo, di sviluppo e potenziamento dell'autonomia personale, di nuoto, di autonomia avanzata, laboratorio sportivo, di educazione stradale e trasporto pubblico, di agenzia del tempo libero, di cucina facile, laboratorio fotografico e di abilità sociali.
Ad ottobre 2005 è stato avviato, con un contributo della Provincia di Novara, e successivamente della Fondazione Banca Popolare di Novara per il Territorio, il progetto "Dopo di Noi" che si è ampliato sempre più sino all'apertura di "Casa Primavera" un appartamento che il Comune di Arona ha messo a disposizione in comodato d'uso
AGBD ha attivato esperienze in cui i ragazzi hanno potuto sperimentarsi in contesti lavorativi reali con Ristoranti, Supermercati con l'Istituto Alberghiero De Filippi di Arona e ha, inoltre, organizzato esperienze di vacanze-lavoro

 

Comunicato n. 25 del 16 maggio 2016: La salute dei nostri figli ci sta a cuore. Incontro tra genitori, medici e insegnanti a Gozzano
Mercoledì 25 maggio 2016 alle 21.00, presso l'Istituto Comprensivo G. Pascoli di Gozzano [via per Auzate, 6], si terrà l'incontro tra insegnanti, genitori e medici per promuovere stili di vita corretti e comportamenti sani.

I media, i social network e il web in genere, forniscono miriadi di informazioni, creando un surplus tale da risultare difficile una scelta delle notizie attendibili.
Trasgredire o avere tutto e subito sembra essere diventata una regola di vita e negli adulti, soprattutto negli educatori e nei genitori c'è la consapevolezza della pericolosità di queste abitudini
Occorre che tutti insieme si faccia un'analisi e si cominci a capire che spetta agli adulti la responsabilità di indirizzare i giovani nella scelta di ciò che è giusto per garantire loro una qualità di vita migliore e più sana.
La serata sarà introdotta dal Dirigente Scolastico dell'Istituto Emanuela Melone e da Stefano Cusinato Direttore della Nefrologia dell'Ospedale di Borgomanero dell'ASL NO
Seguiranno gli interventi di Stefano Cusinato con il tema "Quale prevenzione"; di Oscar Nis Haitink, Direttore Pediatria e Neonatologia dell'Ospedale di Borgomanero con l'argomento "Quali consigli clinici" e concluderà la Dietista Giulia Romanelli con "Quali consigli dietetici".
Al termine i medici si metteranno a disposizione per rispondere a tutti i dubbi e alle domande dei genitori e degli insegnanti.

Nota stampa n. 24 del 3 maggio 2016: Hospital Boys in trasferta a Vercelli

A volte ritornano... anzi gli Hospital Boys - il Gruppo Sportivo dell'Ospedale di Borgomanero dell'ASL NO - non mollano e addirittura giocano in trasferta a Vercelli contro la squadra dell'Ospedale cittadino.
La sfida sul campo di calcio è prevista per venerdì 6 maggio 2016 alle 20.30 presso il Centro Sportivo di allenamento della Società F.C. Provercelli - Impianto Sportivo Ardissone in via Vicenza, 22 -.
Al termine della partita le squadre proseguiranno l'amichevole a tavola alla Cittadella dello Sport di Caresanablot per sottolineare che lo sport è un modo sano per stare insieme.
Il nostro Gruppo - afferma Massimiliano Bruzzi, promotore dell'evento - si pone come obiettivo quello di far divertire e divertirci, ma anche di sensibilizzare le persone sul fatto che lo sport e l'esercizio fisico contribuiscono a migliorare la qualità di vita e a ricordare che la salute è un bene prezioso.
Un ringraziamento a tutti coloro che sostengono le nostre manifestazioni sportive e ci auguriamo che gli amanti dello Sport partecipino numerosi.
Il nostro impegno sarà quello, come sempre, di dare il massimo.

[ Torna all'inizio della pagina ]


[ Torna all'inizio della pagina ]