[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

PROTOCOLLO OPERATIVO
- I funghi presentati alla visita ispettiva destinati alla vendita devono essere collocati i in appositi contenitori (preferibilmente in legno) su un unico strato e suddivisi per specie come previsto dalla normativa vigente. E' fatto divieto assoluto di trasferire i funghi ispezionati in contenitori diversi dagli originali;
- I funghi presentati alla visita ispettiva devono essere freschi, interi, sani e in buono stato di conservazione, puliti da terriccio e/o da eventuali corpi estranei;
- La certificazione di avvenuto controllo micologico dovrÓ essere apposta su ogni singola cassetta e pinzata alla stessa; sulla certificazione numerata dovranno essere riportati il genere e specie di appartenenza dei funghi,la data della visita, le eventuali avvertenze per il consumo ove previste, la firma dell'Ispettore Micologo A.S.L. e il timbro dell'Azienda Sanitaria; detta certificazione deve accompagnare il prodotto in tutte le fasi di commercializzazione;
- I funghi ritenuti non commestibili perchŔ alterati, ammuffiti, eccessivamente maturi, privi di parti essenziali al loro riconoscimento o, comunque, non ammessi al commercio dalla vigente normativa, verranno ritirati e distrutti;
- La certificazione a fini commerciali Ŕ soggetta al pagamento delle competenze sanitarie pari € 1,00 per ogni collo di funghi freschi spontanei presentati in un unico strato come previsto dal tariffario approvato con D.G.R. 5 luglio 2004, n. 42-12939;
- Le responsabilitÓ dell'Ispettore Micologo sono limitate all'idoneitÓ alla vendita dei funghi all'atto della loro visita.

INTOSSICAZIONE DA FUNGHI
PROTOCOLLO OPERATIVO

In casi di chiamate da ospedali o strutture di emergenza:
- gli Ispettori Micologi afferenti al S.I.A.N. intervengono presso le strutture di emergenza quando allertati dalle stesse. Il servizio Ŕ attivo durante il normale orario di servizio del personale ispettivo;
- Acquisizione dal personale medico delle informazioni e del materiale raccolto;
- Controllo del materiale disponibile: funghi interi o a pezzi, resti di pulizia dei funghi, avanzi di cibo. Qualora la capacitÓ di diagnosi del micologo si limiti al fungo fresco dovrÓ esserne fatta menzione nel verbale effettuato al termine dell' intervento;
- Raccogliere e conservare quanto pu˛ essere utile per le indagini di secondo livello (residui, crudo, cotto, liquidi biologici);
- Effettuare indagine micologica ove possibile mediante colloquio diretto con le persone interessate al caso: intossicato/i, familiari, raccoglitore/i, cuoco...;
- Effettuare eventuale indagine domiciliare e/o sul luogo di raccolta al fine di reperire elementi utili alla diagnosi micologica;
- Ispezionare i locali qualora i funghi siano stati acquistati presso esercizi di vendita o consumati presso esercizi di ristorazione;
- Segnalare eventuali notizie di reato all'AutoritÓ Giudiziaria;
Il quadro di intossicazione da funghi nonostante l'azione preventiva svolta sul territorio si presenta a livello Regionale presente e da non sottovalutare. La totalitÓ dei casi di intossicazione avvenuta sul territorio della A.S.L. ha riguardato situazioni in cui la responsabilitÓ Ŕ da attribuirsi a cattiva conservazione, errata preparazione e cottura o a eccessivo consumo di funghi. La totalitÓ dei casi si Ŕ verificata in ambito domestico.

INFORMAZIONE - FORMAZIONE
L'informazione e la formazione sono sicuramente alla base di una buona conoscenza della materia "FUNGHI". Altro peculiare compito nonchÚ funzione delegata dalla normativa agli ispettorati micologici pubblici risultano essere gli interventi formativi ed educativi diretti alla popolazione, alle scuole attraverso corsi di formazione, pubblicazioni e mostre. L'ispettorato micologico della A.S.L.di Novara ha in programma per il prossimo futuro iniziative che vanno in tal senso, ricordando che alcune iniziative sono giÓ state intraprese e portate a buon fine.
Sono state ideate e stampate le seguenti pubblicazioni (disponibili presso le nostre sedi):
- maggio 2000: manuale "CONOSCERE I FUNGHI", testo a supporto dei corsi di formazione per i commercianti;
- settembre 2003: pieghevole "RACCOGLIERE FUNGHI: GUSTO IN SICUREZZA", distribuito presso tutte le sedi del SIAN della ASL NO Novara e presente sul sito ufficiale della ASL www.asl13.novara.it alla pagina "NEW!" - "Guida ai funghi", con lo scopo di informare la popolazione

[ Torna all'inizio della pagina ]