[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

Torna alla pagina precedente:

[ Torna all'inizio della pagina ]


La Medicina dello Sport:

IGIENE E SANITA' PUBBLICA (Struttura Complessa)
Direttore: dott. Aniello Esposito
Funzione di Medicina dello Sport
Equipe Medica:
dott. Mauro Guerriero - dott. Davide Vellata - dott. Viola

Norme per la tutela sanitaria dell'attività sportiva agonistica D.M. 18/02/1982 e relativa certificazione

Il D.M 18/02/1982 prevede per la pratica di attività sportiva agonistica dilettantistica la visita secondo i criteri in esso contenuti e il rilascio del relativo certificato d'idoneità. In Regione Piemonte la certificazione per l'attività agonistica dilettantistica è normata dal C.R. del 17.01.1995 n.956-933 "Istituzione del ricettario regionale per il rilascio della certificazione di idoneità sportiva e non alla pratica agonistica dilettantistica" (pubblicata su BUR N.8 del 22/02/1995)
In osservanza della normativa l'ASL NO eroga - in regime di Servizio Sanitario Nazionale - le certificazioni di cui sopra attraverso la SC SISP funzione Medicina dello Sport presso le seguenti sedi:

SEDE DI NOVARA
Viale Roma, 7 - 28100 Novara
TELEFONO: 0321 374340
FAX: 0321 374341 - email: medsportiva.nov@asl.novara.it

SEDE DI BORGOMANERO -. 2° piano
Viale Zoppis, 6 - 28021 Borgomanero
Visite e prenotazioni: 0322 848372 (tel./fax)Presso le sedi di Medicina dello Sport dell'ASL NO il rilascio delle certificazioni di idoneità sportiva agonistica è gratuito: per i minori dall'età minima dell'agonismo, che varia a secondo dello sport, fino al compimento dei 18 anni e per gli atleti diversamente abili (DPCM 28/11/2003).

Tutte le prestazioni necessitano di prenotazione.
Le Società devono effettuare le richieste su apposita modulistica, oltre i dati relativi alla società e al responsabile della stessa devono indicare il nome e cognome dell'atleta,la data di nascita,la residenza e la data dell'ultima visita agonistica effettuata(o indicare eventualmente se è una prima visita) altrimenti verranno respinte. Vanno quindi inoltrate alle relative sedi dove verrà effettuata la visita.

La normativa prevede che anche Medici specialisti in Medicina dello Sport operanti sul territorio dell'ASL "NO" in ambulatori o centri privati (elenco), autorizzati dall'ASL medesima, possano rilasciare in regime privato (con oneri a carico dell'utente) certificati di idoneità sportiva agonistica purché redatti su specifico certificato secondo le indicazioni dalla Regione Piemonte. Questi medici hanno l'obbligo di svolgere le loro visite solo e specificatamente nelle sedi indicate sull'autorizzazione rilasciata dall'ASL.

 

 

 

[ Torna all'inizio della pagina ]


[ Torna all'inizio della pagina ]