[ Salta il menu e vai direttamente al contenuto ]

CONTINUITA' OSPEDALE TERRITORIO E SERVIZIO SOCIALE AZIENDALE (Struttura Semplice)
Dirigente Responsabile: dott. Antonio Beffani

La Struttura Semplice del Distretto area Nord svolge le seguenti attivitą:

CONTINUITA' OSPEDALE TERRITORIO

  • organizzazione e coordinamento degli interventi socio-sanitari multidisciplinari sulla persona:
  1. rilevare le attivitą e le prestazioni socio-sanitarie per settore di intervento (anziani, disabili, ecc);
  2. coordinare le diverse modalitą di gestione degli interventi nella prospettiva della elaborazione di linee guida e profili di intervento, con approccio multidisciplinare e multidimensionale;
  3. coordinare le attivitą delle Commissioni territoriali ( U.V.H. - Unitą Valutative Handicap; U.V.G. - Unitą Valutative Geriatriche, UMVD Unitą Valutative Multidimesionali) al fine di uniformare su tutto il territorio le valutazioni di anziani e disabili e favorire l'utilizzo dei setting pił appropriati;
  • attuazione della procedura aziendale per la continuitą assistenziale del paziente non autosufficiente, avvalendosi della competenza del Nucleo di Continuitą delle Cure;
  • il Nucleo Distrettuale di Continuitą delle Cure (NDCC) valuta e coordina la presa in carico dell'Assistito in rete con il Medico di Medicina Generale e gli erogatori territoriali (Cure domiciliari, Enti gestori dei Servizi Socio sanitari territorialmente competenti) integrandosi con il Nucleo Ospedaliero di Continuitą delle Cure (NOCC) dell'ASL e dell'AOU, per la definizione del bisogno assistenziale e programmazione del percorso di dimissione in continuitą assistenziale;
  • il percorso di continuitą assistenziale prevede, sulla base del bisogno assistenziale sanitario e sociale del paziente, i criteri e le modalitą di dimissione nei vari setting presenti sul territorio dell'ASL NO;
  • collaborazione alla definizione e attuazione anche di altri percorsi diagnostico terapeutici assistenziali (PDTA) volti a migliorare l'efficacia e l'efficienza e l'integrazione della risposta intraospedaliera e territoriale in continuitą con i Medici di Medici Generale e gli Specialisti Ambulatoriali Convenzionati Interni;
  • partecipazione all'elaborazione degli strumenti della programmazione socio-sanitaria (piano attuativo locale, relazione socio-sanitaria aziendale, PAT) al fine della definizione del fabbisogno delle prestazioni socio/sanitarie integrate, finalizzata alla pianificazione del livello di copertura della domanda da parte dei servizi della A.S.L.;
  • partecipazione alla definizione ed al raggiungimento degli obiettivi strategici aziendali per quanto di competenza.

SERVIZIO SOCIALE AZIENDALE

  • elabora e concorre alla realizzazione di strategie per l'integrazione tra il sistema sanitario e sociale aziendale e il sistema socio-assistenziale degli Enti Gestori;
  • concorre all'attuazione di progetti condivisi con il Volontariato e il Terzo Settore per iniziative di solidarietą, di sensibilizzazione della comunitą, di educazione alla salute;
  • svolge attivitą di consulenza e intervento professionale trasversalmente a tutti i servizi aziendali, con particolare attenzione alle fasce di popolazione fragile (anziani, minori, donne, stranieri ecc.);
  • collabora alla stesura di PDTA/protocolli ecc.;
  • partecipa al Nucleo Ospedaliero di Continuitą Cure e al Nucleo Distrettuale di Continuitą delle Cure definendo modelli organizzativi mirati a garantire la continuitą assistenziale nel passaggio dei pazienti dall'Ospedale al Territorio;
  • cura l'acquisizione, l'organizzazione e l'invio dei dati di competenza secondo quanto previsto dall' Azienda e dalla Regione Piemonte (PIA);
  • collabora con le Universitą nella gestione di stages e di tirocini teorico-pratici di studenti del corso di laurea di 1° livello e di Laurea Magistrale in Servizio Sociale

[ Torna all'inizio della pagina ]